Giochi digitali, una rivoluzione in atto


Lo scenario del mondo dei giochi ha attraversato diverse fasi e diverse tendenze, ma negli ultimi anni si sono fatti strada sempre più prepotentemente nuovi modi di interagire giocando a livello digitale, rendendo l’esperienza molto più interattiva e amichevole.

Sono moltissimi gli esempi di applicazioni e giochi per cellulari, tablet o computer di nuova generazione che permettono esperienze il più possibile vicine a quelle che si vivevano prima dell’epoca digitale. Basta guardare alle novità presentate allo Spiel, il festival di videogiochi tedesco più importante, per farsi un’idea di quanti passi avanti il settore ha compiuto sotto questo aspetto. Una delle caratteristiche che rendono queste nuove applicazioni così attraenti è sicuramente l’accessibilità e la facilità di averli sempre con sé, senza contare l’ovvia riduzione dei costi.

Fonte: Pexels

I grandi classici trasportati nel 21° secolo

Monopoli è un esempio perfetto di questa rivoluzione tanto digitale quanto sociale: è ora possibile giocare online e in famiglia, con una piattaforma creata dai produttori originali del gioco e disponibile per la maggior parte dei dispositivi. Il tutto è personalizzabile dai giocatori, che per esempio possono stabilire un limite al numero massimo di alberghi, la quantità di denaro iniziale e il valore delle penalità.

La rivoluzione sta interessando tutti i tipi di giochi: quelli tradizionali da tavolo ma anche quelli d’azzardo. Uno dei più popolari tra questi ultimi è il blackjack, gioco nato ben nel XVII in Francia e tuttora in evoluzione. In totale ne esistono 10 varianti e quasi tutte le versioni sono disponibili online: quella classica, giocata con un mazzo da 52 carte, ma anche quella europea, senza raddoppio o divisione e da giocare con due mazzi da 52 carte l’uno, o la versione spagnola al 21, che richiede ben 6-8 mazzi spagnoli da 48 carte con regole speciali. Anche in questo dipartimento, il settore non tralascia le richieste di alcun tipo di giocatori e, come dimostrato, aggiorna e migliora ogni tipologia di gioco.

Fonte: Pexels

I nuovi giochi

Un grande classico, ma completamente rivisitato in chiave digitale, è Agricola: si tratta di un’app che permette la gestione di una fattoria, il più possibile realistica e nella quale ogni singola nostra azione conta davvero molto. Lo scopo è battere i nostri vicini, altri giocatori oppure un’intelligenza artificiale, nella creazione della fattoria più grande e con più animali possibili. Si tratta di un gioco pluripremiato e davvero molto coinvolgente.

Un altro gioco molto amato dal pubblico, sebbene molto più complesso, è Twilight Struggle, ambientato in piena guerra fredda e giocabile in due persone. Una di queste dovrà interpretare gli Stati Uniti d’America, mentre l’altra l’Unione Sovietica, cercando di ottenere più influenza possibile a livello mondiale. L’app permette non solo di sfidare sconosciuti o l’intelligenza artificiale, ma anche i nostri amici e familiari.

Fonte: Pexels

Giochi virtuali ma con accessori reali

Si tratta di una nuova categoria di giochi, che unisce l’esperienza su piattaforme digitali ad accessori reali, per creare un’esperienza che confonda il più possibile il confine tra reale e virtuale. Un esempio per tutta la famiglia è “Una Storia di Pirati”, che si gioca in due, tre o quattro persone tramite cellulare, tablet o computer, ma aiutandosi con una mappa di cartone, una vera clessidra e altri accessori. Ha 10 differenti scenari disponibili, ognuno dei quali dura all’incirca 30 minuti. Si tratta di ottime alternative ai classici giochi e sono perfetti per la famiglia: la collaborazione contribuisce a fortificare i legami familiari, è un pretesto per ritagliarsi del tempo di qualità e i giochi sono utili a sviluppare l’intelligenza dei bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*