Gli aspetti che rendono interessante il gioco Vikings: War of Clans

All’interno del contesto che riguarda i giochi multiplayer ce ne sono alcuni che hanno avuto un grande seguito e una popolarità sempre più crescente nel corso del tempo. Tra questi quello che di cui vorremmo parlarvi in maniera più dettagliata è Vikings: War of Clans. Le ragioni sono molteplici e riguardano l’approccio che si può avere verso i giochi mmo e il contesto che lo caratterizza rendendolo uno dei giochi più cliccati di questi tempi. Si tratta di un gioco che è stato immesso nel mercato iOs e Android durante l’estate del 2015 e successivamente anche rilasciato in versione browser e quindi per PC fisso e laptop, oltre che per dispositivi mobili quali smartphone, tablet e iPhone. Il genere rientra nella categoria che comprende le dinamiche inerenti la strategia in modalità multiplayer online, vale a dire l’acronimo MMO. Le modalità di gioco sono per multigiocatore e la casa di sviluppo è la Plarium, che è presente sul mercato degli MMO con diversi titoli, che vanno dal war games fino a giochi di pirati, fantasy e SCI Fi.

Tornando a Vikings: War of clan, e a quelle che sono le meccaniche di gioco, bisogna capire che per progredire e per giocare al meglio a questo MMO bisogna formare o entrare in un clan. Chiaramente i clan sono fatti di regole e di doveri che vanno rispettati per progredire nel gioco e per ottenere il massimo possibile. E’ innegabile come i rimandi all’immaginario creato da Word of Warcraft e a questo Vikings abbiano contribuito a ridisegnare gli standard dei giochi multiplayer degli ultimi tempi. Pensate che questo gioco è stato sviluppato e ideato per poter essere giocato contemporaneamente da oltre 50 mila unità, dislocate sui vari regni dove Vikings è ambientato. Il successo di questo gioco MMO è dovuto oltre che alle sue qualità e caratteristiche di gioco al tema che viene trattato. I suggestivi scenari e il contesto dove si svolgono le vicende di Vikings stanno ottenendo successo anche grazie al fatto che si tratta di un universo espanso che è possibile ritrovare e rintracciare in un immaginario pop dove la logica degli Jarl è ormai diventata molto conosciuta. Così, se durante i primi step sarà necessario creare il proprio villaggio e quindi entrare in contatto con il clan di appartenenza, non bisogna trascurare né sottovalutare il ruolo che ogni giocatore andrà a ricoprire in questo multiplayer.

La raffinatezza e la dovizia di particolari in un gioco di strategia è sempre richiesta e oltre alla giocabilità rende semplice la valutazione di Vikings: War of Clans, un gioco di grande successo sia di critica che di pubblico. Il comparto grafico, nonostante si tratti di un gioco che è stato studiato e progettato per essere lanciato su dispositivi mobili e in versione browser è sicuramente apprezzabile. Lo stesso dicasi per quanto riguarda lo storytelling che rende questo gioco uno dei capisaldi del genere. Naturalmente il gameplay, trattandosi di un gioco strategico privilegia la parte basata su costruzione di edifici, addestramento e obiettivi da realizzare. Nonostante questo però, la componente spettacolare non tarda ad arrivare e a premiare chi arriva fino in fondo: strutture avanzate e truppe più potenti rendono la seconda parte del gioco meritevole del vostro tempo dedicato. Nel complesso si tratta di un gioco che sa mescolare bene le carte e che non disdegna una seconda parte più avvincente e giocata, soprattutto con i PvP, (player versus player) rispetto alla prima dove sono fondamentali le parti dei tutorials al fine di poter superare le fasi iniziali ed entrare nel gameplay vero e proprio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*