Throne: Kingdom at War, un valido esempio di strategy games

Siamo di fronte a un’annata ricca di novità, per quanto riguarda il gaming. I browser games sono sempre più divertenti e coinvolgenti. Basta prendere esempi come Vikings: War of Clans e Stormfall Age of War, per capire il livello dei giochi di categoria MMO. In questo articolo abbiamo analizzato le caratteristiche di gioco di Throne: Kingdom at War, che si dimostra uno dei migliori browser games della casa produttrice Plarium. Sia dal punto di vista tecnico, che per la giocabilità, ci troviamo di fronte a un browser games ben realizzato. Uno dei punti di forza del gioco è sicuramente la storia che va a raccontare.

Siamo di fronte a un nuovo modo di intendere l’epica. Lo scopo del gioco Throne: Kingdom at War è quello di fondare una città e diventare i nuovi signori della guerra. Da questo punto di vista, il gioco è abbastanza classico, strutturalmente. La prima fase di gioco consiste nell’accumulare le cosiddette risorse, che sono fondamentali allo scopo di progredire nel gioco. In seguito è possibile accedere alla categoria di gioco VIP, che è necessaria per poter progredire nel gioco e avere più scorrevolezza tra i vari quadri. In seguito passiamo alle varie quest e agli obiettivi prefissati da raggiungere. Il gioco di fatto inizia in questa fase, e come abbiamo già detto, si tratta di creare una città, fortificandola e prosperando, e al contempo creando un vero e proprio esercito al fine di diventare un vero e proprio signore della guerra. Bisogna dire che la prima fase del gioco è fondamentale per lo sviluppo delle attività che verranno successivamente evidenziate. Ricordate infatti che la prima fase, è fondamentale allo sviluppo del gioco. Fate attenzione, perché una volta superata questa fase, il gioco diventerà sempre più dinamico, veloce ed entusiasmante. Tutto questo, tenendo conto che si tratta di un browser games è abbastanza normale. Tenete d’occhio tutte le varie quest e quelli che saranno gli obiettivi da raggiungere per progredire nel gioco. Una volta superata la fase dei primi step, la natura del gioco ci apparirà con tutta la sua vigorosa energia, capace di coinvolgerci e di farci viaggiare con la mente nelle terre del regno di Throne. Si tratta di un gioco per appassionati di genere cavalleresco e medievale, ma che siamo sicuri possa piacere ed essere apprezzato un po’ da tutti gli appassionati di giochi strategici. Un suggerimento: cercate di superare la prima fase di studio del gioco. Superata la prima parte infatti, il gioco saprà bene come conquistarvi e coinvolgervi in pieno.

Nel contesto degli MMO strategici, la prima fase di creazione di una città, di fortificazione e di sviluppo è sempre quella più complicata, ma fondamentale per andare avanti nel gioco. Tuttavia in questo caso, la cura per i dettagli risulta essere molto gradevole e la giocabilità è uno dei punti di forza di questo gioco. Molto buono il comparto tecnico, sia per quanto riguarda la grafica che suoni e musica. La qualità realizzativa consentirà a Throne: Kingdom at War della Plarium di durare sicuramente per qualche stagione e forse anche di più.

Normalmente il pubblico che sceglie questo tipo di giochi sa già che cosa sta cercando. In un contesto vasto come quello del gaming, per i giochi di strategia è importante avere chiaro quale possa essere il proprio pubblico di riferimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*