Overgame Oltre il gioco
Homepage
Visita il nuovo sito Overgame.it
HomePCPS2PS3PS4XboxXbox 360Xbox OneGameCubeWiiWii U3DSDSPSPPS VitaTecnologiaiPhoneAndroidWindows PhoneRetrogames
NewsVideoReviewsPreviewsEditorialiAnime - MangaGame CardGuide Strategiche Ufficiali - Libri - ArtBook - FumettiDVD - Blu-RayMovies - Serie TV
 SEGUICI SU:  facebooktwitterYoutube NewsletterSeguimi su Libero MobileBlog
Best games
Siti Partner
In collaborazione
Editoriali - World of Warcraft - Gioco di Carte Collezionabili
World of Warcraft
Versione per la stampa Versione per la stampa - Commenta la review nel forum

All’inizio erano voci, poi rumori sempre più consistenti, e ora lo stringo fra le mani: il gioco di carte di World of Warcraft è ora una grande realtà.
Recentemente presentato come un successo annunciato alla più grande fiera europea del gioco, svoltasi ad Assen in metà Novembre, tanto che era quasi impossibile avvicinarsi per poterlo provare direttamente, un sciame di ragazzi con raccoglitori di e gia intenti a scambiare carte ha circondato lo stand per tutta la durata della fiera, un vero spettacolo. il gioco ha subito suscitato l’interesse di tutti i card gamer, ma non solo, dato che è figlio diretto del famoso MMORPG (Massive Multiplayer Ondine Role play Game), dato che da tempo nelle chat di gioco giravano le voci sull’imminente uscita, creando un attesa ed un interesse sempre crescente, sul quale blizzard penso abbia volontariamente puntato avendo circa dieci milioni di utenti in tutto il mondo.
I fruitori del gioco di carte sono quindi sparsi a livello planetario, di riflesso al gioco on line, ma vediamo meglio che cosa offre e nel caso perché giocarci? Continuate a leggere e non rimarrete delusi.
Partendo dal semplice punto di vista estetico, direi che si parte alla grande, il gioco è contenuto in una scatola in plastica rigida, pensata per essere un bel porta deck, capace di ospitarne 2, la copertina colorata con un nerboruto orco guerriero che si confronta con un splendida maga umana nella leggendaria terra di Azeroth, teatro delle nostre avventure, e terra natia degli eroi.

Le carte hanno un impostazione abbastanza classica, i dati di interesse sono tutti sott’occhio e posizionati agli angoli della carta stessa, un disegno centrale con sotto una didascalia descrittiva, che illustra la carta ed eventuali effetti ed azioni da compiere nel gioco. C’è da dire che i disegni presenti sulle carte sono vere e proprie opere d’arte di artisti/disegnatori del calibro di Todd McFarlane, Greg Staples, Sam Wise, Patrick McEvoy, Ariel Olivetti ed Alex Horley.
Il gioco a differenza da altri card game presenti sul mercato in quanto, non mette “noi stessi” come nemico ultimo, ma ci metterà al controllo di un Eroe ed il suo party, questo comporta una bella dose di strategia dato la creazione di un giusto deck di carte adatte al proprio gioco e al proprio eroe è fondamentale.
Gli eroi in questione sono messi a caso dentro gli starter deck, quindi di partenza si troverà un mazzo casuale dedicato ad una classe, che comunque riprende quelle presenti nel gioco on line: Druido, Mago, Paladino, Prete, Ladro/assassino, Shamano, Stregone, Guerriero. Ognuno di essi è dotato di capacità proprie che ne caratterizzano la strategia di gioco, potendo cosi scegliere la più congeniale alle proprie esigenze e stile. Nello starter deck inoltre si troveranno tre Card giganti che riprendono tre degli eroi presenti nel gioco, da collezione, e due booster pack per iniziare da subito l’ampliamento delle abilità ed equipaggiamenti del nostro eroe.

I tipi di carte con cui bisognerà giostrarsi saranno principalmente sette, vediamole assieme:

- le carte eroe, gia introdotte, presentano scritta in basso a destra la quantità di vita ovvero la quantità di danni sopportabili prima di essere sconfitte, con la quale potremo attaccare gli eroi della fazione opposta e potrà difendersi da eventuali attacchi, ma necessita di equipaggiare armi ed armature, ed è unica ll’interno del mazzo;

- le carte Alleato, rappresentano i membri del party che si uniranno alla battaglia con il progredire del gioco, e possono attaccare e difendere contro gli eroi ed alleati nemici, ed alcuni di essi hanno poteri da poter sfruttare durante la battaglia, hanno un costo di gioco indicato nell’angolo in alto a sinistra che indica la quantità di risorse necessarie per metterlo in gioco, hanno un valore d’attacco indicato in basso a sinistra che indica la quantità di danni che infliggono accompagnato da un simbolo indicante il tipo di danno:

Arcane, Fire, Frost, Holy, Melee, Nature, Ranger e Shadow;

- Le carte Arma, possono essere usate esclusivamente dall’Eroe e solo se la sua classe corrisponde con una delle Icone Classe riportate sulla carta, non sarà quindi possibile utilizzare oggetti da mago su di un guerriero e viceversa. Ogni carta Arma presenta un costo di gioco, in alto a sinistra, che indica la quantità di risorse necessarie per giocare la carta dalla propria mano; un costo per colpire, in basso a destra, indicante la quantità di risorse necessarie per colpire; un valore d’attacco, che corrisponde alla quantità di attacco che guadagna l’eroe nel momento dell’attacco, accompagnato da un simbolo che specifica il tipo di danno procurato dall’arma in questione;

- Le carte Armatura, anch’esse prerogativa degli Eroi e con il medesimo funzionamento delle armi, utilizzabili cioè dalle classi abilitate ed indicate da un icona sulla carta stessa, ma a differenza delle carte Arma presentano solo un costo di gioco, indicato in alto a sinistra, e un valore armatura indicato in basso a destra, una volta in gioco quindi sono automaticamente attive;

- Le carte Oggetto, utilizzabili solo dall’eroe e rappresentano tutti quegli oggetti utilizzabili in aggiunta ad armi ed armature come anelli, orecchini, pozioni, hanno un valore di costo di gioco in alto a sinistra e un testo descrittivo con gli effetti della carta;

- Le carte Abilità, sono le capacità speciali e gli incantesimi dell’eroe, hanno un costo di gioco in alto a sinistra e sono prerogativa di una determinata classe indicata sulla carta stessa, possono essere istantanee o avere effetti che si prolungano nel tempo;

- Le carte Quest, che altro non sono che le risorse che ci permettono di giocare tutte le nostre carte, più risorse riusciremo a mettere in gioco maggiori saranno le azioni gli incantesimi e le abilità che potremo sfruttare nei nostri turni di attacco o difesa. Inoltre presentano dei testi con particolari richieste che se eseguite danno diritto a speciali azioni.

Sarà poi la nostra fantasia e senso strategico a permetterci di fruttare al meglio il nostro Deck, imparando al più presto l’utilizzo delle specifiche carte dedicate al nostro particolare eroe.
Questo neonato gioco di carte viene alla luce in un mercato saturo di giochi del genere, ma la sua diretta derivazione dal celebre gioco on line ha fatto si che l’attesa che si creasse attorno al suo arrivo gli facesse guadagnare molta popolarità, ma con essa tutti i dubbi del caso: e se è brutto? Si va beh ma ce ne sono tanti altri? Dubbi subito fugati dopo le prime partite e dopo che si è saputo che la sua parentela con il fratello on-line verrà sfruttata sempre di più nel tempo.
Già perché in ogni pacchetto di carte sono presenti delle card che riportano un codice che a sua volta va inserito sul sito www.ude.com che fa si che noi si accumulino punti con i quali comprare vari premi, dal semplice wallpaper per il nostro pc a premi strettamente connessi col gioco come tabard decorativi particolari, e blizzard assicura che l’interazione sarà sempre più ampliata nel tempo, e io e spero pure voi ne sono entusiasta. Unico neo al momento è che le carte sono esclusivamente in inglese, ma è decisamete un problema relativo dato che l’utenza on-line è comunque abituata a chat internazionali ed i collezionisti di carte non hanno certo problemi con edizioni in lingua originale, anche qui però voci di corridoio assicurano che un eventuale traduzione sia in programma, non ci resta che aspettare.
Per il momento vi posso solo consigliare un viaggio in quel di Azeroth alla scoperta di fantastiche creature dal vostro Pc ed ora anche nel vostro salotto in compagni di amici per battaglie senza esclusione di carte!!! Buon divertimento a tutti!!!
Recensione a cura di:
Andrea Carotta
 Editoriali
Distributore
Upper Deck

Gallery
| Newsletters | Staff | Contatti |
  © Overgame.it La riproduzione parziale o totale dei contenuti di questo sito è vietata. I marchi, le immagini e la grafica esposta appartengono ai relativi proprietari.