RealD – Dietro le quinte del cinema 3D

realD

Dietro le quinte del cinema 3D: RealD svela le tecnologie che creano l’esperienza tridimensionale più coinvolgente e luminosa al mondo

Presente con i propri sistemi in quasi 500 schermi italiani, RealD sviluppa le tecnologie alla base dell’esperienza 3D di capolavori come “Chicken Little”, “Avatar”, “Hugo”, “Vita di Pi”, “Gravity”, “The Lego Movie”, “Star Wars: il risveglio della forza”, “Zootropolis”. Oggi RealD gira l’Italia con la Campagna Educational che spiega il 3D ai più giovani

Quando nel 2005 Chicken Little (il primo film in assoluto con tecnologia RealD) uscì nelle sale, la tridimensionalità era soprattutto una questione di profondità, con oggetti che per la prima volta sembravano uscire dallo schermo del cinema e toccare lo spettatore. Oggi il 3D si spinge sulla luminosità delle immagini che, combinata al senso della distanza e della profondità, restituisce alle persone la sensazione di vedere più campi diversi sovrapposti ed essere direttamente dentro alla scena e all’azione.

In dieci anni il 3D ha compiuto passi importanti e RealD ne ha guidato i processi evolutivi con la propria area Ricerca & Sviluppo e l’impegno in innovazione, creando gli standard di maggiore avanguardia e offrendo esperienze visive totalmente realistiche e coinvolgenti. Oggi RealD si presenta in Italia attraverso una campagna education che per la prima volta svela la tecnologia 3D ai ragazzi delle scuole italiane.

Riconosciuta leader mondiale nei sistemi 3D per il cinema, con il 60% di quote di mercato, RealD è oggi la più grande piattaforma per il cinema 3D con oltre 27.000 sistemi installati con 1.200 partner in 72 Paesi, 500 in italia. Ha sedi a Beverly Hills (California), Boulder (Colorado), Londra (Regno Unito), Mosca (Russia), Shanghai e Hong Kong (Cina), Tokyo (Giappone), Rio de Janeiro (Brasile), Milano. 15 dei 17 maggiori gruppi cinematografici del mondo adottano sistemi RealD.

Si parte dall’occhiale giusto. Ad assicurare un’ottima visione contribuisce l’occhiale RealD, garantito perché sicuro ed igienico. RealD ha creato una gamma molto vasta di occhiali monouso (usa e getta) comodi e puliti sia in formato adulto, sia in formato bambino e in versione clip per coloro che portano gli occhiali da vista.  Inoltre, RealD realizza licenzia modelli speciali da collezione per i veri appassionati, disponibili in diversi colori e design, ispirati ai film più famosi.

Gli occhiali RealD sono pensati per dare il maggiore comfort possibile durante la visione del film riducendo l’effetto ‘ghosting’ e l’offuscamento dell’immagine.

E si passa per la tecnologia “Precision White Screen”. Progettata per migliorare le proiezioni 2D e 3D, la tecnologia del Precision White Screen ha ampliato gli angoli di visione e ha migliorato in modo decisivo l’uniformità al bordo dello schermo. I risultati di una migliore efficienza dello schermo sono calcolati in un 40% di luce in più sul totale proveniente dallo schermo, offrendo una luminosità più uniforme e un’immagine più ricca per tutti i contenuti.

Dietro le quinte: i sistemi RealD ZScreen Cinema e XL Cinema. Per capire come si ottiene l’esperienza più coinvolgente in 3D, occorre guardare alle soluzioni che vengono installate nei cinema di maggiore avanguardia. Innanzitutto, RealD® ZScreen Cinema che è il primo sistema di proiezione stereoscopica (3D) al mondo per proiettori DLP Cinema®. Sviluppato nel 2005, esso ha aperto la strada per le presentazioni cinematografiche digitali in 3D e ha definito lo standard dell’esperienza 3D. Il sistema RealD ZScreen Cinema rimane la soluzione preferenziale per sale 3D di piccole e medie dimensioni. Piccolo e leggero, è infatti facile da utilizzare e da mantenere e comprende soluzioni di montaggio per tutti i principali proiettori DLP Cinema®, agevolando la transizione tra 2D e 3D.

Inoltre, i sistemi RealD® XL Cinema sono i dispositivi di proiezione 3D più utilizzati al mondo e la soluzione di proiezione 3D più avanzata per proiettori DLP Cinema®. Il motivo di questo successo è ascrivibile a un sistema ottico più efficiente che trattiene una quantità di luce superiore rispetto a sistemi concorrenti, risultando 2 volte più luminoso di altri sistemi 3D. I sistemi RealD XL Cinema consentono alle sale cinematografiche di proporre un’esperienza 3D di qualità superiore con eccellenti caratteristiche di luminosità in sala su schermi più grandi, aumentando la capienza della sala. Questa innovativa linea di prodotti riduce i costi operativi annui senza sacrificare la luminosità 3D grazie all’uso di lampade a minore assorbimento di potenza rispetto ad altri sistemi 3D.

Questione di luminosità 3D. I produttori di proiettori cinematografici digitali offrono informazioni sull’emissione luminosa nominale dei loro prodotti a seconda della dimensione della lampada. RealD consiglia di utilizzare il 70% dell’emissione luminosa nominale per assicurare il mantenimento di un livello di luminosità necessario per presentazioni 3D di alta qualità nell’intero arco di vita utile della lampada.

Come il 3D stimola il cervello umano: RealD Educational Campaign. La visione tridimensionale – che è quella che abbiamo in natura grazie ai nostri due occhi – al cinema fa lavorare il nostro cervello in modo appropriato facendogli unire tutte le componenti dell’immagine; secondo un esperimento RealD, un film in 3D risulta essere molto più stimolante per il cervello e per l’attività cerebrale rispetto a uno in 2D, rendendo l’esperienza cinematografica più coinvolgente, avvincente ed emotivamente interessante per lo spettatore.

Per spiegare questo processo ai più giovani e svelare loro quali tecnologie sono alla base del cinema 3D, RealD ha ideato un’iniziativa che combina divertimento, conoscenza e informazione, è la RealD Educational Campaign organizzata in collaborazione con Fondazione Mondo Digitale, l’Organizzazione impegnata a promuovere la condivisione della conoscenza, l’innovazione sociale e l’inclusione sociale, da sempre attenta a diffondere tra i giovani le competenze digitali.

La campagna coinvolge da marzo a maggio 2016 oltre 500 studenti delle scuole medie e superiori di Milano, Roma e Napoli, invitati al cinema per vivere da protagonisti un’esperienza in 3D, scoprire come funzionano i sistemi alla base di questa tecnologia e capire quali sono gli effetti e i benefici rispetto a una tradizionale visione in 2D. Un vero e proprio tour che farà tappa nelle tre città, senza però fermarsi a un appuntamento al cinema. La campagna, infatti, comprende l’Immersive Storytelling Contest per cui ogni studente potrà proporre un personaggio del film visto in sala disegnato in 2D e immaginato in un ambiente particolare. E il premio sarà ancora più stimolante: i vincitori, uno per ogni città, realizzeranno il proprio progetto in 3D all’interno dell’Immersive Lab della Palestra dell’Innovazione della Fondazione Mondo Digitale, laboratorio all’avanguardia dove si sperimentano le tecnologie immersive più innovative. Nella palestra i giovani incontreranno docenti che insegnano le potenzialità creative e multidisciplinari di quella che è destinata a diventare la piattaforma digitale del prossimo decennio, e avranno la possibilità di creare nuovi mondi virtuali e immergersi in essi.

“Siamo orgogliosi di poter condurre questa campagna educativa in Italia, che è un Paese strategico per RealD sia per la sua storia cinematografica sia per il potenziale di crescita che riveste il 3D”, afferma Alice Tentori, Country Manager per l’Italia di RealD. “Ci auspichiamo di rinnovarla anche l’anno prossimo coinvolgendo altri studenti e favorendo la loro creatività spingendoli a inventare storie creative, proprio come è nel carattere nazionale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*