Videogiochi made in Italy e attenzione all’inclusività: il contributo di IIDEA all’edizione di Milan Games Week 2021

Un’area espositiva dedicata agli sviluppatori indipendenti, uno show quotidiano sulle produzioni tricolore di prossima uscita, un panel sui nuovi programmi di accelerazione, e la partecipazione a In My Shoes 

 

IIDEA, l’associazione di categoria dell’industria dei videogiochi in Italia, annuncia oggi gli appuntamenti che la vedranno presente in prima persona alla prossima edizione di Milan Games Week, che quest’anno animerà insieme a Cartoomics i padiglioni di Fiera Milano Rho. La presenza di IIDEA all’evento avrà in questa occasione un duplice obiettivo: se da un lato supporterà la visibilità dei titoli e degli studi di sviluppo italiani, dall’altro il consumer show sarà la piattaforma ideale per contribuire al dibattito su alcuni dei temi caldi del momento.

Milan Games Week 2021 sarà infatti un’occasione per partecipare a In My Shoes, l’iniziativa organizzata da PG Esports per riflettere sull’inclusività all’interno dell’industria dei videogiochiThalita Malagò, Direttore Generale di IIDEA, il 12 novembre alle 12.00 discuterà di come si possano lanciare efficacemente nuovi modelli di inclusione partendo proprio dal gaming con la speaker di Radio 105 Annie Mazzola e accanto ad ospiti del calibro di Pier Luigi Parnofiello, CEO di PG Esports, e Massimo Bullo, Chief Marketing Officer di Vodafone Italy, e Francesco Ferreri “Antropochè”, antropologo di genere e appassionato di videogiochi. L’evento sarà ospitato dal vivo, sul palco centrale di Milan Games Week & Cartoomics, e fruibile a tutti sui canali streaming della manifestazione e in diretta su YouTube.

Proseguendo nel solco della tradizione, inoltre, anche quest’anno IIDEA curerà nel padiglione 12 l’area dedicata agli sviluppatori indipendenti italiani, che prende il nome di Indie Dungeon e darà la possibilità a realtà più o meno note della scena italiana di far scoprire agli appassionati di videogiochi e addetti ai lavori il frutto delle loro fatiche creative. Saranno presenti: 906 Games, Aucritas, CINIC Games, Dark Tower Interactive, Dramatic Iceberg, Fantastico Studio, Kid Onion Studio, MixedBag, Novis Games, Paper Crown, RGB Guelphs, Safe Place Studio, Studio Cima, Tall Grass Games, Team SolEtude, Timeless Tale e Trinity TeamLi affiancherà IGOODI, la prima Avatar Factory Italiana specializzata nella digitalizzazione del corpo umano e nella creazione di Avatar fotorealistici dotati di Smart Body con i dati antropometrici del soggetto fisico reale. Per l’occasione, IGOODI offrirà a tutti gli espositori di Indie Dungeon e a tutti i soci di IIDEA la possibilità di ricevere il proprio avatar gratuitamente, al fine di dimostrare la qualità del servizio e il suo possibile utilizzo in ambito professionale. Infine, sarà presente per la prima volta in manifestazione anche Tencent Cloud Europe che incontrerà gli sviluppatori espositori con l’obiettivo di ampliare le sinergie e supportare la crescita degli studi di sviluppo tricolore.

Indie Dungeon sarà anche uno show quotidiano sul Main Stage di Milan Games Week & Cartoomics. Ogni giorno, infatti, due studi italiani presenteranno i loro lavori in fase di lancio o di sviluppo avanzato: in programma gli showcase di Reply Game Studios, Fantastico Studio, Trinity Team, Team SolEtude, Stormind Games e MixedBag moderati da Bryan Ronzani, speaker radiofonico e founder di The Box, il primo lateshow su Twitch. In programma sul palco The Square nel padiglione 8, infine, un focus sui tre acceleratori gaming nati recentemente per supportare i team di sviluppo più giovani: il Cinecittà Game Hub di Roma, la Bologna Game Farm di Bologna e Quickload di Torino. Finalmente, l’industry italiana del gaming torna dal vivo!

Per scoprire il programma di Milan Games Week & Cartoomics visita il sito https://www.milangamesweek.it/

Per maggiori informazioni su IIDEA, visita il sito https://iideassociation.com/

Venerdì 12 novembre 

Ore 11.30 – Main Stage (Padiglione 12)  

  • Reply Game Studio 
  • Titolo: Soulstice – come nascono le protagoniste di un videogioco 
  • Intervengono: 
      • Samuele Perseo, Product Manager & Writer 
      • Fabio Pagetti, Game & Creative Director
      • Christian Ronchi, Lead Artist 

Ore 12.00 – Main Stage (Padiglione 12) 

  • In My Shoes 
  • Titolo: Decostruire il maschile e femminile per lanciare nuovi modelli partendo dal gaming, da dove iniziamo?
  • Intervengono: 
  • Thalita Malagò, Direttore Generale di IIDEA
  • Pier Luigi Parnofiello, CEO di PG Esports
  • Massimo Bullo, Chief Marketing Officer di Vodafone Italy
  • Francesco Ferreri “Antropochè”, antropologo di genere e appassionato di videogiochi
  • Modera: Annie Mazzola, speaker Radio 105

Ore 14.15 – Main Stage (Padiglione 12) 

  • Fantastico Studio 
    • Titolo: Fantastico Studio: indie developer, videogame producer & international publisher
    • Intervengono: 
      • Andrea Valesini, Creative Director
      • Emanuele Oliveri, Artista

Sabato 13 novembre 

Ore 11.30 – Main Stage (Padiglione 12) 

  • Trinity Team 
    • Titolo: Slaps And Beans: dove eravamo rimasti? 
    • Interviene:  
      • Gerardo Verna, CEO 

Ore 13.00 – Main Stage (Padiglione 12) 

  • Team SolEtude 
    • Titolo: Team SolEtude: sviluppare secondo l’intuito 
    • Intervengono: 
      • Thomas Pagani, Founder & Director 
      • Lidia Santoemma, Concept & UI Artist 

Domenica 14 novembre 

Ore 11.30 – The Square (Padiglione 8) 

  • Acceleratori gaming 
    • Titolo: Italia punta sui videogiochi con tre acceleratori gaming
    • Intervengono:
      • Mauro Fanelli, Coordinatore di Cinecittà Game Hub
      • Ivan Venturi, Coordinatore di Bologna Game Farm
      • Matteo Pessione, Coordinatore OGR Tech e progetti innovation Fondazione CRT per Quickload

Ore 11.30 – Main Stage (Padiglione 12) 

  • Stormind Games 
    • Titolo: Batora: Lost Haven – Nascita di una storia intensa 
    • Intervengono: 
      • Giacomo Masi, Narrative Director
      • Luca Esposito, Narrative Designer

Ore 14.30 – Main Stage (Padiglione 12) 

  • MixedBag 
    • Titolo: Now/Here, come il videogioco incontra il mondo dell’arte 
    • Intervengono: 
      • Mauro Fanelli, CEO 
      • Patrick Tuttofuoco, Artista 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*